venerdì 27 luglio 2012

Ad ogni gioiello il suo outfit - parte III

Fortemente ispirata da questo post
ho pensato di proporvi un outfit per i miei
orecchini Garden Party.
Feste in giardino che siano tè del pomeriggio, aperitivi al
tramonto o lunghe cene illuminate da candele. 
L'importante è che siate sempre in buona compagnia
per chiaccherare e soresggiare un drink fruttato.





Buon weekend!

giovedì 26 luglio 2012

Essential Summer


Sarà che viaggiando sull'aereo, ho imparato
a ridurre sdrasticamente il mio bagaglio e quindi,
sono abituata a portarmi dietro l'essenziale,
come recita il titolo del post.
In prossimità della mia partenza per le vacanze,
ho pensato di rendermi utile proponendo una versione 
basica di valigia leggera leggera (sempre secondo i miei gusti).



Vestiti


1. Che sia una canotta o una t-shirt poco importa, ma deve essere rigorosamente bianca: esalta l'abbronzatura e non è estate senza una maglietta bianca. eluxe
3. Gli occhiali da sole per proteggersi dei raggi solari e...dagli sguardi indiscreti o per alimentare mistero. topshop
2. Il costume da bagno, essenziale per una vacanza al mare. Questo l'ho acquistato anche io ed è meraviglioso (è anche double face). tezenis
3. Gli shorts di tutti i colori, pratici e belli. Si sposano benecon un outfit sportivo ma per una serata glamour. promod
4. I vestiti corti e leggeri, belli nei toni pastello che esaltano l'abbronzatura. Il giallo, in tutte le nuace, è particolarmente indicato per le more. zara

Accessori

1. Le sciarpe, leggere e colorate, risolvono un outfit, modcloth; promod
2. Gli occhiali da sole per proteggersi dei raggi solari e...dagli sguardi indiscreti o per alimentare mistero. topshop
3. I sandali piatti comodi e si adattano a tutto, anche ad un abitino elegante. Io li preferisco nei toni del cuio e del beige: così non mi devo preoccuapare di abbinare i colori. zara


Beauty

1. Gli smalti colorati (d'estate non se ne può fare a meno), sopratutto nei toni del fucsia e del pesca chiaro. kiko n.359, catrice n. 790
2. Matite colorate. La mia preferita è verde acqua. kiko n.111
3. Gloss forever per brillare nella notte e per idratare le labbra. erbolario
4. La crema protettiva solare, in qualunque luogo andiate. Non si può partire senza: rischio è un'estate in camera per le scottature. Lo scorso anno ho acquistato questa marca, per me è la migliore in assoluto. rilastil
5.   L'acqua termale è ottima d'estate, è un toccasana per la pelle. Come refrigerante, come doposole o contro le leggere scottature. Bisogna tenerne sempre una in borsa. avene


Extra
Di questi non posso farne a meno.

1. Macchina fotografica per immortalare ogni momento di vita, ogni angolo.  canon
2. Lettore ebook. All'inizio ero un perplessa una biblioteca personale da portare ovunque. booken Cybook Orizon.


Buono shopping!

mercoledì 25 luglio 2012

Case al mare

Una palette di colori freschi uniti alla purezza del bianco
per questa gallery di case al mare.
Ci sono spunti interessanti, come il bagno
costellato di elementi marini ritrovati sulla spiaggia
o un remo può diventare funzionale come appediabiti
ed elemento decorativo al tempo stesso.






1/2/3/4/5/6/7/8

martedì 24 luglio 2012

Ricetta del mese: Hummus di ceci


C'è da dire che questa crema orientale di ceci 
la mangerei anche a colazione.
Non ho mai adorato i ceci così tanto
da quando ho scoperto l'hummus e
anche da quando ho sperimentato la nuova versione.
Non ho mai trovato la tahina,o meglio,
non mi sono mai impegnata a trovarla.
Ho sempre aggiunto sempre i semi di sesamo alla fine,
dopo aver frullato i ceci. Buona, ma mai quanto questa.



Ho scoperto il blog Vaniglia - storie di cucina, qualche
tempo fa e ci trovo sempre delle idee interessanti.
Anche in questo caso ho trovato un  aiuto.

Vi riporto qui la ricetta di Francesca

Ingredienti thaina:
50gr sesamo
25gr olio
1 pizzico di sale
Ingredienti hummus:
250gr di ceci lessati (nel mio caso circa 125 gr di ceci secchi tenuti a bagno per 48h e lessati per unpaio d'ore)
3 cucchiai di tahina (50gr sesamo +25gr olio + 1 pizzico di sale di cui sopra)
il succo di 1 limone
2 spicchietti d’aglio (tagliati ametà e privati dell'«anima»)
sale q.b.
1 cucchiaio di olio extravergined’oliva
prezzemolo e paprika per guarnire


Procedimento:
Tostare i semi di sesamo in un'ampia casseruola in acciaio inox 
(con il fondo bello spesso), a fuoco medio-basso, in modo 
da poter monitorare istantaneamente la tostatura 
(i semi tendono a bruciare, questo non deve accadere o 
la thaina poi avrà un sapore amaro). 
Muovere la casseruola in modo da spostare ogni tanto i semi. 
A seconda della pentola e della fiamma (nel mio caso son bastati 5' scarsi), quando sentirete un leggero odore di sesamo abbrustolito, 
togliere dal fuoco e passare dentro il mixer ancora caldi, 
 con la metà del loro peso di olio d'oliva, ed un pizzico di sale. 
Tritare fino ad ottenere una pasta.
Frullare nel mixer o con il frullatoread immersione i ceci, la tahina (il quantitativo appena reaizzato), l'aglio e il succo del limone,
aggiungete il sale e mescolate bene.
Se il composto non si frulla beneaggiungere qualche 
cucchiaio di acqua tiepida.

Da accompagnare con il pane, pinzimonio di verdure.

E questo è il mio hummus!

Premettono che mi piacciono i ceci. Adoro il sesamo. 
Venero il limone. Rispetto l'aglio. Soppeso il sale. Concordo con lei.

Fabrizio dice che non ha mai assaggiato un hummus così buono.
Io ci credo.
Grazie Francesca!


Ma non è finita qui... Presto, una nuova ricetta
per l'hummus. Seguitemi!

lunedì 23 luglio 2012

Cinque Terre

Le Cinque Terre affascinano sempre.
Ci puoi andare e perlustrarle da cima a fondo 
e credere di aver visto tutto. Ma non è così.
Ogni volta cambiano, complici le stagioni (forse),
sempre diverse: ogni angolo è un posto segreto e magico.
Il verde delle colline sapientemente terrazzate è vivissimo
e il mare, quel mare infinito, ti accolgono sempre.
 
Sono stata due volte, l'ultima venerdì scorso. 
Non volevamo sfidare la folla del sabato e 
soprattutto l'imminente arrivo di una perturbazione.
Tuttavia, abbiamo dimenticato la macchina fotografica
per immortalare l'ultima tappa di questo tour: Monterosso. Ahi!
Quindi, ho deciso di spulciare nell'archivio e 
di ripristinare alcune foto dello scorso settembre, 
un mese prima della tremenda alluvione. 
Gli scatti riguardano il percorso che da Riomaggiore
ci ha portati a Vernazza (bellissima!).
Sì, perchè non siamo riusciti a proseguire per la stanchezza.
La natura, gli incontri lungo i sentieri e il paesaggio
ripagano ampiamente di cali di energia.
Ma quest'anno a Monterosso siamo andati solo a fare il bagno!


marina.grillo
marina.grillo
marina.grillo
marina.grillo
marina.grillo
marina.grillo
marina.grillo
marina.grillo
marina.grillo
marina.grillo
marina.grillo




venerdì 20 luglio 2012

Sandali e espadrillas... si rinnovano

Prima di partire per le vacanze,
per le amanti dei sandali, come me,
o delle espadrillas vi propongo due tutorial
per rinnovarli
Con pochi euro è possibile ridare splendore
alle vostre scarpe un po' vecchiotte o nuove di zecche
se vi siete stancate del colore, motivo o decoro.




mentre le espadrillas si rinnovano con il vostro colore preferito
e un... centrino! Una versione per le più romantiche.
Ma credo che si potrebbe utilizzare il nastro carta per 
ottenere delle strisce secondo una versione più classica.
Largo alla fantasia!



Buon weekend!!!

giovedì 19 luglio 2012

Acquamarina

Acquamarina... quante sfumature ha il mare?
Dieci, cento? Sono tutte bellissime e meravigliose.
Adoro le mille sfumature del blu, soprattuto quando si
avvicina al verde.
Questi orecchini celebrano la bellezza del mare,
delle sue acque accese dai bagliori argentei.
Sono perfetti per molte occasioni: per un aperitivo in 
spiaggia, un'occasione importante,
un pomeriggio con gli amici.

Inoltre, questi orecchini mi ricordano che 
domani andrò al mare... finalmente!!


marina.grillo
























marina.grillo

marina.grillo
marina.grillo

Il fondo bianco non rende giustizia a questi colori...




Per qualsiasi informazione, non esitate a contattarmi! :)

mercoledì 18 luglio 2012

Summer Party

L'estate è la stagione perfetta per le cene all'aperto,
per gustare piatti invitanti e trascorrere qualche ora 
con gli amici più cari.
Basta poco: quache candela, uno spazio per godersi qualche 
ora di tranquillità, della buona musica e... gli amici.
Sono magnifiche le grandi tavolate, le adoro!
Mi ricordano le grandi abbuffate fatte con i miei parenti
nel cortile di casa.
Chi è particolarmente amante delle decorazioni può
sbizzarrirsi, anche creando serate a tema.
 
In questa galleria ho raccolto frammenti di vita e bellezza.
Lasciatevi ispirare...


1/2/3/4/5/6/7/8/9/10

venerdì 13 luglio 2012

Beauty Stories: Tonico al tè verde

Adoro il tè verde!Mi fa compagnia durante 
le mie colazioni estive: è fresco e leggero...
Ma da oggi ce lo spruzziamo in faccia!
Creiamo insieme questo tonico refrigerante e lenitivo
da utilizzare dopo la normale detersione del viso.
 Dopo una giornata di sole è un toccasana per la pelle.
Il tè verde diventa un ottimo tonico, perché contiene antiossidanti 
come le vitamine C ed E che aiutano a rafforzare 
le difese naturali della pelle
Questo tonico funziona particolarmente bene  
come anti-irritante e può essere utilizzato 
per lenire la pelle anche  dalle scottature.





























Ingredienti: 
- 1 cucchiano colmo di tè verde o 2 bustine di tè verde;
- 1/3 di una tazza di erbe tritate o fiori (vedi lista sotto per il tipo di pelle)*;
- 1 tazza di acqua minerale naturale;
- una bottiglietta spray.


Procedimento: 
Portare a ebollizione, circa 65 gradi (quando iniziano a salire le bollicine),
l'acqua unita al tè verde e alle erbe.
Lasciare in infusione per 10 minuti.
Filtrare il liquido con l'aiuto di un colino nella bottiglia spray 
e lasciare raffreddare completamente.
Agitare la bottiglia prima dell'uso e conservare in frigo
per non più di una settimana.


*Pelle normale: camomilla, lavanda, rosa, fiori di arancio.
Pelle secca: fiori di sambuco, fiori di tiglio, e calendula.
Pelle grassa: menta, melissa, prezzemolo, rosmarino e salvia.

In alternativa si possono usare 4 gocce di olio essenziale
(quando l'infuso è freddo) secondo sempre la vostra tipologia di pelle.

Il tonico può essere utilizzato mattina e sera sul viso pulito.