domenica 25 luglio 2010

Ricetta del mese, anzi due: un in giro in Grecia e in Marocco

Due ricette per l'estate, facili, fresche e veloci.
Pane marocchino e tzatziki (come scrive Sabrine, una specie di) 
per accontetare le due sponde del mediterraneo.
Adoro tutto quello, o quasi tutto, che è mediorientale: spezie, tè, couscous.
Ma ho un amore viscerale per la feta e lo yogurt greco.
Così quando nel blog di Sabrine ho letto le due ricette 
ho pensato che sarebbe stato giusto provarle insieme.
E poi era da molto tempo che rovistavo tra riviste e internet
la ricetta di uno tzatziki fattibile. Tutte le volte che ci ho provato,
il risultato era molto annacquato.
Il pane marocchino è diventato un must in queste sere d'estate
perchè lo accompagno con tutto.
Inoltre, devo aggiungere che il blog di Sabrine è meraviglioso.
Oltre a "gustare" le sue prelibatezze, leggo i post con molto piacere:
c'è sempre un particolare che ti colpisce, 
un evento legato alla ricetta.
La sua è poesia.




Pane Marocchino

INGREDIENTI (per 4 pani)
320 gr di farina bianca 00
170 ml di acqua
un cubetto di lievito di birra
1 cucchiaino di sale fino

tempo di preparazione: 1 ora e mezza

Fate intiepidire l'acqua. Miscelate la farina e il sale in una grande ciotola, sbriciolate al centro il lievito di birra e versatevi l'acqua. Mescolate con un cucchiaio e poi, quando non ci riuscite più passate alle mani.

Scordatevi il solito discorso sulle torciture: qui non serve. Basta che lavoriate l'impasto dentro la ciotola con una sola mano (con l'altra la tenete ferma...). Inizialmente stringetelo tra le dita per compattarlo, poi sollevatelo per un lembo e riabbassandolo affondatevi il pugno spingendo con le nocche verso l'esterno finché non ve lo ritrovate sotto il polso... fidatevi: molto più difficile a dirsi che a farsi. Ripetete il movimento facendo girare l'impasto di 90° prima del successivo.

Andate avanti così per 10-15 minuti, finché non lo vedete liscio e omogeneo. Potreste aver bisogno di un po' d'acqua in più: nel caso, aggiungetela un cucchiaio per volta (ma non esagerate perché questo è un impasto piuttosto sostenuto).

Dividete l'impasto in quattro parti uguali dalle quali ricaverete altrettante palline. Appiattitele con le mani sul piano di lavoro infarinato (usate le quattro dita unite per allargarle e dar loro forma circolare) e ricavatene delle focaccine di circa 15 cm di diametro. Spolverizzatele appena di farina e copritele con un canovaccio (o della pellicola per alimenti infarinata, come faccio io...).

Lasciate lievitare le focaccine in un luogo caldo per 30 minuti (va bene la cucina se ci state lavorando o c'è il forno acceso, oppure vicino a un termosifone se è inverno).

Quando saranno pronte, fate scaldare una padella antiaderente e cuocetele a fuoco moderato 4-5 minuti per parte (tra una focaccia e l'altra, eliminate l'eventuale residuo di farina dalla padella con un pezzo di carta da cucina).
 

Tzatziki
 
INGREDIENTI

150 gr di yogurt greco
1di media grandezza cetrioli
2 cucchiai ricotta
qualche goccia di aceto
sale

Sbucciate il cetriolo, grattugiatelo e mettetelo in un setaccio a perder l'acqua per una ventina di minuti.

Aggiungete allo yogurt la polpa di cetriolo, la ricotta e l'aglio passato alllo schiaccia-aglio (si chiama così quell'attrezzino che vendono all'ikea?) e lavorate bene con un cucchiaio (scordatevi il minipimer perché "smonta" lo yogurt e vi ritrovate con una crema troppo liquida).

Aggiustate di sale e aceto e mettete in frigo, sigillato con pellicola, fino al momento di servire.

ps: nella ricetta è previsto uno spicchio di aglio, ma ho evitato di aggiungerlo perchè lo tzatziki risulta (almeno per me) non molto digeribile.

Happy Summer!!!



1 commento:

  1. Ciao, ho visto che hai (o avevi...non lo so da quando è questo post...) di preparare tzatziki, o l'insalata di yogurt e cetrioli, posso darti un consiglio-compra lo yogurt colato greco "total" e lascia perdere la ricotta e invece di aceto metti succo di limone, viene molto piu buono e se trovi l'aneto ( è una spezia verde) sarà la vera insalata greca fidati.

    RispondiElimina